Cambiavalute Frisione

dal 1955

Venezia-Ludovico Manin-Doge 120-Ducato diritto Venezia-Ludovico Manin-Doge 120-Ducato rocescio

VENEZIA - Lodovico Manin ( Doge 120° ed ultimo ) 1789-1797 -  Ducato (zecchino)  - D/ San Marco in piedi tiene asta e benedice il Doge genuflesso - R/ Il Redentore stante e benedicente in aureola ellittica di 16 stelle. Peso grammi  3,49 - titolo 999 millesimi - diametro irregolare di circa 20/22 mm - bordo liscio. Valutazione indicativa in BB/SPL 220 euro (settembre 2016)  Falsificazioni * *  * * RATING   "N "​ 

Il ducato oro veneziano, moneta di oro puro, comparve con il Doge Giovanni Dandolo nel 1284; a seguito di molti falsi ed imitazioni coloniali, venne rinominato ducato nuovo o zecchino con una parità di 7 lire e 10 soldi, sotto il dogato di  Francesco Donà nel 1545. Con Lodovico Manin nel 1797 finisce la Repubblica cedendo alle prepotenze dei francesi che occuparono prima per poi cedere agli austriaci Veneto, Istria e Dalmazia. La monetazione Veneta fu copiosa sia come tipo di monete sia come quantità emessa; grazie alla bonta dell'oro e dell 'argento contenuto veniva accettata in ogni parte dellì'europa.