Cambiavalute Frisione

dal 1955

Australia - 50 Dollari - mezza oncia oro

AUSTRALIA - 50 Dollari 1991 (mezza oncia) -  D/Busto di Elisabetta II a d. - R/Canguro - data - Peso grammi 15,5017, diametro  25 mm, titolo 9990 millesimi, bordo rigato.  Valutazione indicativa (Luglio 2016) 550 €  Falsificazioni *   RATING   " "​  

La monetazione aurea Australiana iniziò nel 1852 nelle città di Port Philip e Adelaide, affiancata da lingotti di vari pesi con marchi inglesi sormontati da SA e naturalmente da pounds della madre patria. Nel 1855 con la Regina Vittoria la coniazione nelle zecche di Melbourne, Perth e Sidney fu regolare e con alto standard qualitativo. La battitura smise sotto Giorgio V nel 1926, per riprendere come monetazione commemorativa sotto il regno di Elisabetta II. Nel 1986 iniziò la coniazione di “bullion”  coins, cioè monete senza valore numismatico, raffiguranti al diritto La Regina Elisabetta II e al rovescio vari soggetti riguardanti la fauna Australiana, del calendario cinese ecc. Inizialmente la produzione fu limitata alle canoniche 4 monete cioè l’oncia (grammi 31,10 di fino) la mezza oncia (grammi 15,55 di fino) il quarto di oncia (grammi 7,77 di fino) e il decimo di oncia (grammi 3,11 di fino) per poi esagerare nelle due opposte direzioni cioè arrivare al 20° di oncia (grammi 1,55 di fino) e ai spaventosi 10 kg del 10000 dollari. Queste misure hanno mercato quasi nullo e sono state emesse per poco tempo e irregolarmente; naturalmente sono da noi assolutamente sconsigliate come acquisto.

Aggiornamento marzo 2017: valore indicativo 580 €

Aggiornamento giugno 2020: valore indicativo 780 €